Bandi e Avvisi

PROGETTO S.E.T.U.P.

Share, Experiment and transfer service model to Uphold Persons from Third Countries

Toscana e Calabria presentano caratteristiche proprie ma fabbisogni comuni. In Toscana, negli ultimi 20 anni, la popolazione migrante è cresciuta numericamente e sono state sviluppate una serie di azioni e servizi che hanno dato vita al "modello toscano". La Calabria è una delle regioni con il maggior numero di punti di accoglienza SPRAR e con CAS. Ormai da anni gli Enti Pubblici locali e territoriali si sono dovuti dotare di strumenti e modelli strutturati per far fronte al gran numero di persone provenienti in particolare da Africa e Medio Oriente.

I MSNA sono spesso accolti in strutture residenziali molto costose ma con standard non sufficientemente innovativi. L'affidamento avviene spesso con tempi lunghi di nomina dei tutori, che spesso vengono nominati per un gran numero di minori e ciò determina ripercussioni negative sulla possibilità di instaurare una relazione di fiducia e un rapporto di tutela personalizzato. Nelle due realtà regionali in Italia, è emerso il bisogno di implementare adeguati approcci strategici per la tutela delle donne migranti, per favorire la loro autonomia e la loro realizzazione personale, familiare, sociale e lavorativa. Mancano inoltre misure di accoglienza per favorire l’affidamento degli MSNA in famiglia.

Allegati:
Scarica il file (ABSTRACT .pdf)Abstract - Progetto SetUp[ ]567 kB

Graduatoria di valutazione comparativa sul progetto S.E.T.U.P. per la nomina di un esperto Legale e un Revisore Contabile.
CUP G69D16002900007

CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI “COMMERCIALISTA” ESPERTO NEL SUPPORTO DELLA RENDICONTAZIONE DEL PROGETTO S.E.T.U.P.

CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI AD “ESPERTI SENIOR”

CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE AD UNA FIGURA TECNICA PER ATTIVITÀ DI “SUPPORTO ALLA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA” DEL PROGETTO S.E.T.U.P.

 

Vai all'inizio della pagina