WIFE - Wonderful Instrument for Enjoyment

W.I.F.E. - Wonderful Instrument For Enjoyment
Foto di Sara Santarelli, disegni di Laura Luja
a cura dell'associazione Nosotras Onlus
Fino al 30 novembre - Teatro Puccini 

Sette trittici, due ritratti fotografici e un disegno, per raccontare la forza delle donne. In Bangladesh, una piccola comunità tribale, i Munda, oggi non praticano quasi più matrimoni forzati e precoci grazie alla determinazione di una giovane che si è sottratta alla pratica nascondendosi nella giungla e riuscendo a promuovere, convincere e sostenere altre giovani donne della sua comunità. Di loro ci parlerà la mostra fotografica di Sara Santarelli mentre la mano di una giovane disegnatrice messicana, Laura Luja, ha reinterpretato i ritratti dei volti delle donne della casata dei Medici che furono sposate bambine o poco più e che, nonostante l’importante ruolo politico e sociale che hanno svolto nella vita fiorentina dell’epoca sono rimaste nell’ombra.
La mostra si terrà dal 2 al 30 novembre al Teatro Puccini (dal 1 al 15 dicembre al Caffè Letterario delle Murate) nello spazio esposizioni e sarà l’occasione per scoprire come è possibile raggiungere importanti risultati proprio grazie alla capacità che le donne hanno di organizzarsi e determinarsi: percorsi non facili, anzi, ma possibili. Un messaggio di speranza che speriamo possa essere contagioso.

 

 

Nosotras si presenta

Nosotras Onlus nasce nel 1998. Da ieri a oggi tanto è cambiato, quelle che erano delle giovani donne sono diventate adulte, hanno portato avanti il loro progetto migratorio in Italia o hanno iniziato nuovi percorsi. L’associazione è rimasta un luogo di sperimentazione di relazioni interculturali con una finalità di mutuo e reciproco aiuto che si sostanzia in uno spazio di potenziale crescita, per tutte coloro che si sono sperimentate in questi anni, e tutte/i coloro che vorranno ancora farlo.

Nosotras è una comunità di pratica interculturale e vogliamo raccontare quello che siamo oggi, quello che vogliamo essere domani. Vi aspettiamo!

6 OTTOBRE 2018
Dalle 10 alle 13
Via Faenza 103, Firenze

#IONONDISCRIMINO

Una giornata per discutere di discriminazioni razziali e capire a quale punto siamo oggi in Toscana. Si conclude il progetto FAMI #IONONDISCRIMINO, progetto finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione FAMI 2014-2020 (PROG706 - OS 2, ON 3, lett. l – budget 294171,44 € – annualità 2016-18, 18 mesi). Il progetto coinvolge i partner Regione Toscana, Arci Comitato Regionale Toscano, Società della Salute dell'Area Socio Sanitaria Grossetana, Unione dei Comuni della Valdera, Centro di ricerca interuniversitario su carcere, devianza, marginalità e governo delle migrazioni L’Altro Diritto (Università degli studi di Firenze, Dipartimento di Scienze Giuridiche) e Nosotras in una serie di azioni per riconoscere, prevenire e combattere le discriminazioni dirette e indirette fondate sulla razza e sull’origine etnica nei confronti dei cittadini di Paesi Terzi.

Un anno di attività formative su tutto il territorio regionale rivolte ad operatori di sportello, amministratori e giornalisti, incontri diffusi sul territorio per l'allargamento della Rete Toscana Contro le Discriminazioni Razziali, eventi sportivi realizzati grazie al sostegno di numerose società sportive.

L'appuntamento del 28 marzo inizierà alle 17,30 e presenterà i risultati del progetto, i servizi sul territorio (gli sportelli e il manuale delle buone prassi rilevate) e il ruolo della Rete Toscana contro le Discriminazioni. Alle 19,30 apericena per tutti i presenti e a seguire musica con Akro Batik e Tommy Kuti.

Il tutto al PAC in piazza delle Murate a Firenze.

Tolleranza ZERO

Ancora insieme per il contrasto delle MGF. E' dal 2014, dall'appuntamento ‘Florence for Women’ del 25 novembre di quell'anno, che tra ES'GIVIEN - brand emergente nel fashion world con una guida tutta femminile - e Nosotras Onlus - associazione interculturale che dal 2004 si occupa della tematica - è nato un sodalizio finalizzato al contrasto dei fenomeni di violenza e violazione su donne e bambine tra cui le mutilazioni genitali femminili (MGF).

In occasione della Giornata Internazionale contro le MGF, ‘Giornata Mondiale Zero Tolleranza’, ES’GIVIEN e la sua fondatrice, la Psicologa Vivilla Zampini, ora Neo-Presidente di CNA Impresa Donna Firenze, hanno deciso di tornare a dare il proprio contributo ad una storica campagna di Nosotras Onlus: ExEx, una raccolta fondi per progetti di microcredito rivolti alle ex mutilatrici (ex exciseuses) che hanno finalmente abbandonato la pratica, ossia ‘hanno lasciato definitivamente il coltello’ .
Da anni ES’GIVIEN con la sua startup ilfashionbelloebuono, porta avanti iniziative concrete sul tema. ‘Crediamo, dice Vivilla Zampini, che oggi si debba uscire dal proprio ‘territorio’ per abbracciare e portare un contributo nel mondo e nello specifico nel sociale. Ed essendo ES’GIVIEN un’azienda interamente al femminile, vogliamo fare qualcosa a favore delle tematiche che riguardano le donne. Da qui il nostro impegno.’
Conclude Vivilla Zampini: “ Per questo 6 febbraio _ Giornata Zero Tolleranza _ abbiamo creato una Capsule Collection, ES’GIVIEN-mini, per mum&daughter, il cui ricavato - del KapoK - verrà devoluto alle campagne di NOSOTRAS Onlus contro le MGF e tutte le forme di violenza e violazione su donne e bambine.”

"Nosotras Onlus è associazione antenna del Comitato Interafricano contro le mutilazioni genitali femminili e le pratiche nefaste - dice la Presidente dell'Associazione Laila Abi Ahmed - e quest'anno il tema della giornata vuole mettere in luce tutte le relazioni che servono per contrastare il fenomeno: da quelle istituzionali e politiche a quelle delle associazioni civili. Noi proseguiamo il nostro impegno per promuovere una cultura di contrasto e prevenzione del fenomeno e continueremo a lavorare con le associazioni sorelle, in Africa, che da trenta anni portano avanti questa battaglia. Ad agosto del 2017 siamo tornate, con una missione, a confrontarci con la nostra associazione sorella in Niger, il Coniprat, per verificare lo status dei progetti di microcredito e raccogliere le istanze che arrivano da questo paese che solo per i fatti legati ai flussi migratori oggi, in Italia, trova spazio sulle pagine dei giornali. Abbiamo trovato uomini e donne impegnati davvero nel contrasto del fenomeno e rilevato come i progetti di microcredito siano veramente dei volani di cambiamento ed emancipazione. La strenua caparbietà di questi pionieri, nonostante le criticità del paese, è per noi uno stimolo importantissimo per proseguire le nostre campagne di advocacy perché più, mai più, nessuna bambina venga sottoposta a questa pratica. Per porre fine al fenomeno serve però l'impegno di tutti, nei paesi di origine, nelle diaspore, da parte delle istituzioni e delle organizzazioni e associazioni perché mettere la parola fine al fenomeno è una decisione politica."

Auguri

Un altro anno si è concluso, un anno pieno di sfide e difficoltà che abbiamo condiviso con le nostre socie e soci, amici ed amiche. Molto abbiamo fatto, molto abbiamo ancora da fare: le sfide che arrivano dal complesso mondo che viviamo riguardano tutte e tutti, ci riguardano.
Con un impegno quotidiano per rimanere fedeli alla nostra mission associativa, per portare avanti un dialogo interculturale che vada a toccare ed affrontare tutte le difficili questioni che affrontiamo nella vita di tutti i giorni.
Che i 2018 sia un anno pieno, intenso e proficuo per tutti gli amici ed amiche di Nosotras Onlus.

Vi ricordiamo che i nostri uffici rimarranno sempre aperti, fino all'8 gennaio con orario 10-13.

Lavoro domestico oggi

Il lavoro domestico oggi, di cosa parliamo? Le donne sono diventate protagoniste delle migrazioni e spesso il primo lavoro che trovano nel nuovo paese di accoglienza è quello domestico. Come si vive questa condizione? Quanto ci forma e forma il nostro pensiero di donne migranti?
Di questo parleremo mercoledì 18 ottobre alle 14,30 in occasione della tavola rotonda organizzata dall'Università degli Studi di Firenze in occasione della Settimana della Sociologia. Appuntamento in aula D4/002 in via delle pandette al Campus delle scienze sociali.

Femminicidio e violenza di genere

Femminicidio e violenza di genere. E' questo il titolo del corso di perfezionamento diretto da Simonetta Ulivieri che si terrà sabato 20 maggio per tutta la giornata con due focus. La mattina sarà la dott.ssa Irene Biemmi, dalle 10 alle 13, a affrontare il tema "Nuove forme di violenza simbolica. Bambine e bambini nell'immaginario pubblicitario" mentre dalle 14 alle 17 la dott.ssa Gloria Bimbi Okhomina di Nosotras terrà la lezione su "Nosotras: genere e violenza". Il corso si terrà al Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Via Laura, 48, Firenze, Aula A7, II piano.

Sentiero 103

Martedì 29 Febbraio 2017, al Teatro della Compagnia a Firenze si sono svolte le riprese del video musicale di IlariaRastrelli e ClaudiaD'Agnone. "Sentiero 103" così è stato intitolato il nuovo singolo da cui nasce l'idea del progetto "Diamo una voce, mettiamoci la faccia" contro le discriminazioni razziali e di genere.
L'inedito verrà presentato il 21 marzo, giornata contro le discriminazioni, presso il Teatro della Compagnia e dal 22 marzo sarà disponibile anche online.
La compositrice Claudia D'Agnone e la cantante, ex concorrente di X Factor, Ilaria Rastrelli durante una piacevole e interessante chiacchierata in occasione delle riprese del video hanno risposto ad alcune delle nostre domande.
 Ilaria cos'è per te cantare questa canzone? 
《L'idea del progetto in generale è partita da Claudia, è stata lei ad includermi in questa idea, da sempre ha avuto in mente di voler parlare di queste tematiche, di dar voce a chi non aveva i mezzi, o il carattere per farlo. Non avevo mai affrontato tematiche del sociali nel mio percorso ma ho subito apprezzato sia la sua idea che il concetto che ci vede coinvolte con numerosi soggetti e quindi insieme abbiamo realizzato la canzone.》
Come siete venute a conoscenza dell'associazione? 
《Dell'associazione ne siamo venute a conoscenza insieme, abbiamo scritto la canzone e ci siamo messe alla ricerca di un'associazione che vivesse in modo diretto queste problematiche, è stato così che siamo venute a conoscenza di Nosotras Onlus.》
Claudia come mai hai deciso di scrivere una canzone su questo tema? Da dove è partita l'idea?
《L'idea è partita da una storia personale, ho voluto soltanto mettere in musica ciò che è accade a tante donne.》 
Claudia, quale ruolo può avere la musica nella diffusione di tematiche sociali? 
《L'arte in generale porta avanti tematiche molto importanti, sono mezzi di comunicazione fortissimi, la musica credo sia uno dei mezzi più forti, è un linguaggio universale che ci unisce tutti e tutte.》

Dettagli sull'evento concerto del 21 marzo dopo il 17 quando si terrà la conferenza stampa di presentazione. Appuntamento per tutti però il 21 marzo dalle 20,30 con inizio concerto alle 21.

Family Hub

Uno spazio di ascolto, sostegno, incontro per bambini e genitori.
E' Family Hub un progetto di contrasto alla povertà educativa pensato soprattutto per raggiungere le famiglie straniere. Mette a disposizione un'offerta diversificata di servizi per favorire l'accesso e il coinvolgimento delle famiglie.  Per sostenerle rafforzando il loro protagonismo nella costruzione dei processi di welfare il progetto promuove uno sportello di ascolto, due giorni a settimana a Firenze (lun 15-17 e mercoledì 10-13) e una volta a Scandicci (ven.10-13), attività di sostegno alla genitorialità, spazi di incontro per le famiglie.

Per questo vi segnaliamo uno dei prossimi appuntamenti dedicati alle mamme per offrire loro momenti di riflessione e supporto pratico e psicologico. Per il 27 febbraio, dalle 17,30 alle 19,30 (gratuito), dal titolo "Gravidanza Consapevole. Il genitore-canguro: l’importanza di portare addosso i bebè", con Valentina Cipriani, educatrice perinatale. Per quanto riguarda la genitorialità invece appuntamento il 6 marzo con "In gioco con i genitori. Ascoltiamoci: relazioni in gioco" con Antonio di Pietro.

Gli appuntamenti di marzo invece:
Lunedì 06 Rinascere… con te. Accompagnamento alla nascita attraverso occasioni di scambi con altre mamme
Con Laura Pesce e Olga Piemontese, pedagogiste cliniche
Lunedì 13 Gravidanza Consapevole. Tecniche di sopravvivenza quotidiana con un bebè
Con Valentina Cipriani, educatrice perinatale
Lunedì 20 Rinascere… con te. Accompagnamento alla nascita
attraverso occasioni di scambi con altre mamme
Con Laura Pesce e Olga Piemontese, pedagogiste cliniche
Lunedì 27 Gravidanza consapevole. Il sonno dei neonati:come evitare le notti bianche
Con Valentina Cipriani, educatrice perinatale

Il Volantino

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Family Hub Scandicci
presso Centro Infanzia Sacro Cuore
Via di San Colombano, 123 - Scandicci (FI)
Come arrivare - dalla Stazione S. M. Novella:
Tramvia fino a Villa Costanza + autobus n. 15 o
Tramvia fino a Resistenza + autobus n. 26

Family Hub Firenze
presso Centro Infanzia La Nave
Via delle Panche, 26
Firenze

INFO
L’Abbaino - Cooperativa Sociale
tel. 055 4221268
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
facebook: @familyhubfirenze
www.family-hub.net

Verso il 6 febbraio

Messa al bando delle Mutiliazioni Genitali Femminili. E' l'obiettivo per cui la nostra associazione si batte da anni assieme alle altre realtà consorelle dell'Inter African Comimitee, si batte sui nostri territori promuovendo campagne di sensibilizzazione con le comunità e attività di formazione ma sostiene anche le attività in Africa che da anni, in paesi come il Niger, il Burkina Faso, il Senegal, con i suoi comitati in tutti i 28 paesi in cui si effettua la pratica, si mobilita per debellare le MGF. Per questo parteciperemo con entusiasmo ad una delle prossime tappe di confronto sulla tematica che si terrà a Roma dal 30 gennaio al 1°febbraio in occasione della Giornata Internazionale contro le MGF (6 febbraio).

Nosotras è inviatta a parlare martedì 31 per affrontare il tema degli scambi di buone prassi in occasione di cooperazione tra Nord e Sud, Sud e Sud, Sud-Nord, il tutto in occasione della conferenza, presieduta da Mariama Sarr, Ministro per le Donne, la Famiglia e l’Infanzia, Senegal, dal titolo “L’erronea identificazione del problema generi ostacoli alla lotta contro le violazioni dell’integrità personale”. In questo panel ci si concentrerà sugli approcci contro produttivi nella lotta alle MGF come la medicalizzazione e gli incentivi finanziari. Si cercherà inoltre di creare più consapevolezza su comuni incomprensioni ed errori riguardo le pratiche in discussione, come la percezione di specificità geografiche o religiose, e di assicurare inoltre che la lotta contro le MGF venga Intesa come una questione di autonomia personale e autodeterminazione. Il panel tratterà di empowerment femminile e del più ampio contesto delle violenze sessuali e di genere entro il quale le MGF possono essere capite meglio. Con noi a parlare di scambi Sud-Sud, Sud-Nord e Nord-Nord, Amsou Amadou Abdoulaye Maiga, del CONIPRAT, Niger. M.me Maiga del CONIPRAT -IAC Niger e Mr. Sande dell' IAC Uganda saranno poi ospiti di Nosotras dal 1° al 3 febbraio e terranno un incontro con le realtà toscane che si occupano di cooperazione internazionale pensato per lo scambio di buone pratiche e di idee per future progettualità sul tema delle MGF.

Vai all'inizio della pagina