News

Castitatis Cingulum: Secondo appuntamento!

Rate this item
(0 votes)

Castitatis Cingulum nasce a Firenze con “Florence for Women”, alla sua II edizione nel 2015, con il proposito di connettere impresa e sociale per promuovere progetti concreti contro ogni forma di violenza sulle donne e di genere.

F4W grazie all'Assessorato al Welfare e al Sindaco di Firenze D. Nardella, ha dato avvio alla prima start up in collaborazione stretta con Nosotras Onlus, per la campagna ExEx (EX Exciseuses) contro ogni forma di violenza, contro le mutilazioni genitali femminili (MGF).

Il progetto CASTITATIS CINGULUM è stato poi presentato al Senato della Repubblica lo scorso 3 febbraio in occasione della “Giornata mondiale contro le MGF” durante la quale Nosotras Onlus ha presentato la campagna di sensibilizzazione  collegata al progetto “Stop violenza sulle donne/Stop MGF/Castitatis Cingulum per ExEx”.

Il lavoro è proseguito ed ha visto il  prezioso sostegno di Es’Givien,  Luisa via Roma, nello start up in esclusiva, e il supporto del Comune di Firenze, con l’Assessore al Welfare Sara Funaro.

Il primo appuntamento si è svolto lo scorso 4 Maggio presso Moijejoue di Firenze. 

Eccoci ora al secondo appuntamento: 29 maggio 2016 con un'apertura straordinaria dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 con  Rossella e Chiara di “Confezioni Montibeller”  Corso Ausugum, 48 a Borgo Valsugana (Tn).

Dalle ore 16.00 verrà offerto un aperitivo e Dj Set.  

"Il nostro negozio - ci racconta Rossella - è un punto di riferimento per chi, nella nostra zona, è alla ricerca di nuovi stili, nuove tendenze moda rigorosamente fatte in Italia. Vantiamo l'esperienza di una famiglia che dal commercio dei tessuti nel tempo ha saputo ricrearsi, passando dalle grandi marche per scoprire oggi stilisti emergenti con linee innovative e particolari, nei modelli come nei tessuti. Siamo sempre alla ricerca di artigiani della moda per proporre creatività e valore di ciò che si indossa.

Con tutta la passione che abbiamo dentro, guardiamo fuori, alle tendenze internazionali. Ma il made in Italy rimane la nostra religione. Per noi non è importante presentare una capo di una particolare marca ma proporre alla nostra clientela una selezione tra una vasta offerta di stili, identità, tendenze di quanto di meglio si riesce a trovare sul mercato, avvicinando studio e linee affermate a nuovi e originali proposte per il vestire di ogni occasione.

Un percorso di ricerca per scoprire il Made in Italy! Per essere l'espressione di quello stile italiano capace di fare la differenza”

Ed è sul terreno comune dello stile italiano che Nosotras Onlus e Confezioni Montibeller si incontrano e decidono di unire le forze per presentare  “Castitatis Cingulum” il primo progetto/oggetto che connette Made in Italy e sociale e unisce le “donne da tutto il mondo” offrendo,  ad ognuna di loro, una possibilità di riscatto per portare un contributo concreto a sostegno di tematiche importanti come la violenza, le Mutilazioni genitali femminili, contrasto ad ogni forma di discriminazione favorendo lo sviluppo, la formazione e il sostegno individuale, familiare e sociale.

Castitatis Cingulum - dal latino Cintura di Castità - nasce per veicolare, attraverso un oggetto, apparentemente frivolo come un anello, un messaggio intrinseco contro ogni forma di violenza.

Castitatis Cingulum, icona simbolica nell’immaginario collettivo di violenza e sottomissione della donna, viene ora ripreso e stravolto nell’uso e nel significato, diventando un anello, per uomo e per donna, che “è solo per amore” (come si intravede attraverso la fessura/cintura di castità intagliata nell’anello).

Festa di fine anno scolastico

Rate this item
(0 votes)

 

Tifawin è il nome della scuola di madre lingua araba promossa dall'associazione Nosotras Onlus nei comuni di Scandicci e Firenze. Anche quest'anno saranno una quarantina i bambini e i ragazzi che riceveranno un attestato di partecipazione e animeranno la giornata di festa a conclusione dell'anno scolastico.

Parlare la lingua di origine dei genitori è un elemento importante per aiutare le seconde generazioni a costruirsi una relazione affettiva forte, e consolidata, oltre che un validissimo ulteriore strumento di conoscenza che può essere di aiuto per affrontare le sfide di una vita sempre più multiculturale.

Il 28 maggio, presso la sede di Nosotras in via Faenza 103, dalle 15 alle 17, l'incontro di fine anno con le famiglie e gli studenti per la consegna degli attestati ma anche per ascoltare i bambini e i ragazzi recitare poesie, leggere testi in arabo e ballare sulle note della musica egiziana grazie alla partecipazione degli amici dell'associazione El Haiat.

Insieme anche i partecipanti degli incontri di accompagnamento alla lingua italiana, organizzati dall'associazione due volte a settimana presso la nostra sede, per principianti e per analfabeti nella lingua di origine: donne e uomini arrivati da poco nel nostro paese provenienti da Mali, Senegal, Marocco, Albania, Bulgaria, Ucraina, India.

 

Vi aspettiamo!

No stereotype day

Rate this item
(0 votes)

Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione
o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a
odiare, possono anche imparare ad amare, perché l'amore, per il cuore umano, è più naturale
dell'odio”  Nelson Mandela

A tutela della multiculturalità, della diversità e della varietà del genere umano, l' Associazione Iparticipate propone un flash mob contro gli stereotipi. Anche l'associazione Nosotras aderisce all'iniziativa di domani pomeriggio, 21 maggio, ore 18, in Piazza della Repubblica a Firenze.
Insieme per dire No agli stereotipi, SI' alla multiculturalità, diversità varietà del genere umano.

Altre informazioni da questa pagina FB

Niente per niente a Rifredi

Rate this item
(0 votes)

Uno spettacolo per riflettere sul fenomeno dell'usura. A proporlo la Fondazione Adventum e l’Ambulatorio Antiusura, grazie ai fondi dell’otto per mille destinati alla Chiesa avventista, per sensibilizzare l’opinione pubblica tramite una pièce teatrale. Il fenomeno dell’usura e del sovraindebitamento è in forte crescita in tutto il Paese ed è causato principalmente dalla crisi economica e dalla mancanza di una cultura sull’uso responsabile del denaro.
L'appuntamento è per lunedì 16 maggio, alle ore 20.45, presso il Teatro Rifredi, via Vittorio Emanuele II n. 303.
L’ingresso è libero. Si può entrare fino a esaurimento posti previa prenotazione attraverso il link diretto
http://solosepuoi.ottopermilleavventisti.it/event/niente-per-niente-a-firenze/

Niente per niente” è un’opera teatrale di Francesco Randazzo, con la regia di Giusi Cataldo, da un’idea di Claudio Ciatti. Il cast è formato da Giusi Cataldo che interpreta l’imprenditrice in gravi difficoltà economiche a cui viene negato l’accesso al credito; Alessio Di Clemente veste i panni di un pugile che, inizialmente vittima d’usura, diventa un aguzzino per conto degli usurai; Francesco Meoni interpreta l’usuraio senza scrupoli, molto abile ad irretire le persone delle quali intende approfittare ; Rossana Veracierta veste i panni dell’impiegata insoddisfatta che sperpera tutto il suo stipendio in spese folli, non riuscendo ad arrivare a fine mese. 
Nosotras onlus vi invita caldamente a partecipare

Pagina 18 di 21
Vai all'inizio della pagina