News

STOP MGF

Rate this item
(0 votes)

Giornata Internazionale contro le MGF. Arriviamo al 6 febbraio dopo un proficuo incontro con i rappresentanti delle associazioni che in Africa lottano contro il fenomeno, con la vice presidente e cofondatrice del Coniprat Niger, Madame Amsau Amadou Abdaulaye Malga, e Mr Sande Geofrey dell'Inter African Commitee Uganda, associazione di associazioni per cui Nosotras è antenna italiana. Madame Malga insiste fortemente nella necessità di andare a consolidare quei progetti che fino ad oggi hanno dato risultati, ridotto il numero di MGF, evitato che si tornasse a praticarle e allo stesso tempo hanno costruito un sistema di sostegno che avesse ricadute positive su tutto il contesto sociale. Come i progetti di microcredito a sostegno delle ExEx (ex mutilatrici) che andiamo a sostenere con la campagna ExEX e con il progetto Castitatis Cingulum, un anello contro la violenza. Anello che potete trovare in vendita online sullo shop di Luisa Via Roma che prosegue nel sostenere questa campagna ad un anno dal primo lancio.
Oggi sarà giornata anche di incontri e dibattiti e vi segnaliamo volentieri quello di Livorno, a cui partecipa la nostra Gloria Okomina, testimonial della Campagna ExEX, promosso dal Cesdi e la lezione rivolta agli studenti del Giotto Ulivi di Borgo San Lorenzo promossa dalla delegata per le pari opportunità del comune, lezione che verrà replicata più avanti anche all'Elsa Morante di Firenze.
Per chi volesse saperne di più domani mattina saremo in onda, dalle 9 alle 9,30 su Controradio che dedicata una puntata speciale al tema delel MGF, un sostegno importante perchè il primo elemento per combattere il fenomeno è la diffusione delle informazioni.

Verso il 6 febbraio

Rate this item
(0 votes)

Messa al bando delle Mutiliazioni Genitali Femminili. E' l'obiettivo per cui la nostra associazione si batte da anni assieme alle altre realtà consorelle dell'Inter African Comimitee, si batte sui nostri territori promuovendo campagne di sensibilizzazione con le comunità e attività di formazione ma sostiene anche le attività in Africa che da anni, in paesi come il Niger, il Burkina Faso, il Senegal, con i suoi comitati in tutti i 28 paesi in cui si effettua la pratica, si mobilita per debellare le MGF. Per questo parteciperemo con entusiasmo ad una delle prossime tappe di confronto sulla tematica che si terrà a Roma dal 30 gennaio al 1°febbraio in occasione della Giornata Internazionale contro le MGF (6 febbraio).

Nosotras è inviatta a parlare martedì 31 per affrontare il tema degli scambi di buone prassi in occasione di cooperazione tra Nord e Sud, Sud e Sud, Sud-Nord, il tutto in occasione della conferenza, presieduta da Mariama Sarr, Ministro per le Donne, la Famiglia e l’Infanzia, Senegal, dal titolo “L’erronea identificazione del problema generi ostacoli alla lotta contro le violazioni dell’integrità personale”. In questo panel ci si concentrerà sugli approcci contro produttivi nella lotta alle MGF come la medicalizzazione e gli incentivi finanziari. Si cercherà inoltre di creare più consapevolezza su comuni incomprensioni ed errori riguardo le pratiche in discussione, come la percezione di specificità geografiche o religiose, e di assicurare inoltre che la lotta contro le MGF venga Intesa come una questione di autonomia personale e autodeterminazione. Il panel tratterà di empowerment femminile e del più ampio contesto delle violenze sessuali e di genere entro il quale le MGF possono essere capite meglio. Con noi a parlare di scambi Sud-Sud, Sud-Nord e Nord-Nord, Amsou Amadou Abdoulaye Maiga, del CONIPRAT, Niger. M.me Maiga del CONIPRAT -IAC Niger e Mr. Sande dell' IAC Uganda saranno poi ospiti di Nosotras dal 1° al 3 febbraio e terranno un incontro con le realtà toscane che si occupano di cooperazione internazionale pensato per lo scambio di buone pratiche e di idee per future progettualità sul tema delle MGF.

Progetto SETUP

Rate this item
(0 votes)

Scambio di buone pratiche tra Italia, Spagna, Germania e Olanda. E' il motore del progetto S.E.T.U.P. (Share, Experiment and transfer service model to Uphold Persons from Third Countries) per realizzare uno sportello europeo gratuito per le donne migranti in difficoltà, trasferire la prassi toscana di autonomia ed empowerment rivolta alle donne migranti, sia a livello nazionale (in Calabria) e sia a livello europeo (in Spagna) e migliorare, grazie allo scambio e alla sperimentazione della pratica olandese dell’affido omoculturale, i servizi di accoglienza di minori non accompagnati (MSNA) in Italia, favorendo lo sviluppo di un sistema di affido che valorizzi la partecipazione consapevole delle famiglie immigrate.
Il progetto nasce dalla riflessione comune sul tema da parte della nostra associazione, NOSTRAS, e di Cooperazione Sud per l'Europa riflessione che ha sviluppato l'analisi sia sul "modello toscano" che sull'esperienza calabrese di accoglienza ai migranti. Riflessione che ha fatto emergere punti di forza ma anche punti deboli: la necessità di implementare approcci strategici per la tutela delle donne migranti, ridurre i tempi di affidamento dei minori non accompagnati e individuare dei tutor personalizzati e magari accompagnarli in famiglia con l'affidamento. Il progetto è appena partito ed abbiamo numerose idee sulle quali vi terremo aggiornati.
Intanto abbiamo appena pubblicato l'Avviso pubblico di procedura comparativa per il conferimento di incarichi professionali (revisore contabile e esperto legale). La domanda deve essere pubblicata entro il 7 febbraio alle 12.

LINK

Il giro del mondo con gli occhi delle donne

Rate this item
(0 votes)

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno Nosotras torna a proporre alla Libera Università di Scandicci un percorso che aiuti a indirizzare il punto di vista su quello delle donne di tutto il mondo. Un viaggio virtuale attraverso i quattro continenti condotto assieme alle nostre donne, tutte migranti, tutte con un percorso di migrazione positivo e che stanno lavorando attivamente all'interno dell'associazione. Un racconto a più voci, tutte femminili dalla Somalia alla Tunisia, dalla Turchia al Marocco. Presentazione del corso domani 17 gennaio alle 17 all'Aula Magna della Fabbrica dei Saperi, P.za Matteotti, Scandicci, assieme agli altri corsi del secondo semestre. Dieci gli incontri per il nostro e si terranno il giovedì pomeriggio dalle 17 alle 19 a partire da febbraio. Il corso è condotto da Hafida Bouchida, parte del direttivo di Nosotras e insegnante di lingua e cultura araba.

Pagina 9 di 18
Vai all'inizio della pagina