Sociale

Accoglienza e genitorialità – 2006
Percorsi di Sostegno a Madri Migranti e Native con Associazione Artemisia e Comune di Firenze. Realizzazione e conduzione di gruppo di mutuo aiuto fra donne provenienti da diverse culture sui temi del disagio familiare e della violenza.

Formazione

Corso di formazione Asl 5 Pontedera: Donne straniere: cultura, genera, dignità e diritti per contrastare la violenza – 2012.
Il corso di formazione (Settembre-Novembre 2012) è stato finanziato dall’ASL 5 Pontedera ed è stato rivolto a 35 operatori dei consultori familiari dell’ASL e dell’Ospedale.
I contenuti sono stati articolati in tre moduli:
MODULO 1: Elementi di antropologia culturale e di sociologia delle migrazioni in Italia ed in Toscana.
MODULO 2: Maternità, sessualità, contraccezione e IVG nella varie culture: mondo arabo, America latina, Est Europa, Cina e Africa.
MODULO 3 Violenza di genere, maltrattamenti e rapporti tra generi nelle varie culture: mondo arabo, America latina, Est Europa, Cina e Africa. Il punto di vista delle donne immigrate. Accreditato ECM.

Corso di formazione Asl 10 Firenze ed Educazione alla SaluteInterruzione di gravidanza (IVG) e donne immigrate: la cultura come chiave di lettura dei comportamenti sessuali e riproduttivi – 2012
Il corso di formazione è stato finanziato dall’ASL 10 Firenze e dall’Educazione alla Salute.  Ed è stato rivolto a 60 operatori sanitari (ginecologhe, ostetriche, psicologhe ed assistenti sociali) dei consultori ASL 10 Firenze. Gli elementi di conoscenza forniti rappresentano, per l’operatore, un valido aiuto nella spiegazione delle ragioni e dei motivi profondi che stanno alla base di abitudini e comportamenti delle donne immigrate in merito alla salute sessuale e riproduttiva e possono quindi risultare delle vere e proprie chiavi di lettura per prevenire le IVG ed i comportamenti errati in merito alle scelte sessuali e riproduttive.

Corso di formazione e Convegno finale Asl 1 Massa Carrara ‘Co-MI: conoscere per migliorare2011 e 2012.
Corso di formazione finanziato dall’Asl1 Massa Carrara (Novembre 2011) rivolto a 60 operatori dei consultori familiari e dell’ospedale e Convegno finale (Ottobre 2012) aperto a 300 operatori socio sanitari dal titolo: “CO-MI: conoscere per migliorare: orientamento ed accompagnamento delle donne immigrate ai servizi consultoriali“. Il corso di formazione ha avuto come obiettivi didattici: migliorare l’accesso ai servizi consultoriali da parte delle donne immigrate e delle loro famiglie, consentendo una maggiore fruibilità dei servizi. Prevenire il ricorso alle Interruzioni Volontarie di Gravidanza e ridurre le IVG ripetute tra le donne straniere. Accreditato ECM.

Corso di formazione Usl 11 Empoli: “Approccio multiculturale nell’intervento sociale” – 2012
Corso di formazione finanziato dall’Agenzia Formativa USL 11 Empoli – Giugno 2012 e rivolto a 22 operatori sociali. Tematiche trattate: multiculturalità e cultura dell’accoglienza nell’attività sanitaria. Al termine dell’evento formativo il discente ha sviluppato le seguenti competenze tecnico-professionali: Individuare elementi e strumenti di riflessione sul tema dei rapporti che regolano una società multiculturale; Attuare interventi di ascolto e apertura verso l’altro nell’ottica della interculturalità come processo di integrazione e cittadinanza attiva. Accreditato presso Ordine Assistenti Sociali.

Pari opportunità

Progetto Meta: METropoli Accogliente. Percorsi di valorizzazione delle differenze di genere e culturali  – 2011
Il progetto è stato finanziato sui fondi della Legge Regione Toscana 16/09 “Cittadinanza di genere”, ai sensi della Del. Regione Toscana n. 1009 del 16/11/09. E’ stato rivolto a 100 donne immigrate con l’obiettivo di:
-favorire l’attenzione sui temi della parità uomo-donna
-promuovere il tema delle pari opportunità uomo-donna tra le donne immigrate, all’interno delle loro famiglie e nel tessuto sociale;
-valorizzare le diversità culturali, attraverso la conoscenza e condivisione delle culture di origine e arrivando, con lo strumento del dialogo, al riconoscimento delle buone quanto delle cattive pratiche originarie.

Scuole, Università e Intercultura

Differenti ma Non Indifferenti – Scuole Superiori – 2009-2010
In  collaborazione con Provincia di Firenze. Il progetto prevede la realizzazione di tre moduli didattici:“Vademecum sul razzismo”, “Stereotipo e Pregiudizio” e “Sviluppo Sostenibile”. Con questo percorso didattico, studenti e docenti delle scuole di Firenze e provincia si interrogheranno sulle origini dei conflitti e delle incomprensioni etniche, cercheranno di crescere consapevoli delle differenze culturali tra i popoli e rispettosi delle origini di ciascuno di noi.

Educazione all’intercultura. Percorsi Educativi e Culturali per la Scuola Secondaria e Superiore – 2002-2007
Finanziato dalla Provincia di Firenze e dal Comune di Firenze. In  collaborazione con l’Associazione Testarda e il Circolo Culturale Ilaria Alpi del circolo Arci dell’Isolotto. Docenze nelle scuole medie superiori che hanno toccato gli argomenti: Difesa dei diritti umani e dei diritti delle donne con particolare attenzione alla questione del multiculturalismo e alla diffusione dei fondamentalismi in tutto il mondo; Il fenomeno migratorio; Il legame fra razzismo e sessismo; Mutilazioni genitali femminili; Lo sviluppo sostenibile con particolare attenzione all’analisi di alcune problematiche che accomuna tutti gli abitanti del pianeta come il problema dell’acqua e la questione ambientale.

Ludoteca Interculturale 2004-2011
In  collaborazione con il Quartiere 1 del Comune di Firenze. Gestione dello spazio della Ludoteca Interculturale di via Faenza a Firenze. Due servizi svolti in contemporanea una volta a settimana presso la Ludoteca Interculturale di via Faenza:
1 ”Servizio Bureau” – Uno spazio di incontro, approfondimento e elaborazione per sostenere e migliorare le competenze genitoriali. Consulenza, mediazione e sostegno psicologico disponibili in un percorso di confronto fra genitori di tutte le nazionalità.
2  “Un mondo di giochi” Laboratori di scambi culturali e animazione ludica per bambini da tutto il mondo (dai 3 ai 14 anni) anche attraverso la scoperta delle fiabe africane intrecciandole al piano sociale e quindi culturale del paese, i giochi, la musica e le danze tradizionali per mettersi in gioco con gli altri in un ambito collettivo, sociale, culturale e interculturale.

Progetto Ciguapa – 2002
In collaborazione con Agenzia Formativa Empoli Val d’Elsa, Centro Audiovisivo dell’Università degli Studi di Firenze, Standford University, Associazione Iride di Siena. Finanziato dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Firenze. Percorsi didattici per le scuole superiori sui legami fra sessismo e razzismo in n.8 classi della scuola media inferiore e n.2 della scuola media superiore.

Vai all'inizio della pagina