Nosotras

Nosotras

Appuntamento con la cena promossa dal Social Party di Scandicci il 5 luglio (ore 20, lungo via San Bartolo in Tuto) per sostenere il pronto soccorso della pediatria e neonatologia del nuovo ospedale San Giovanni di Dio. Saranno presenti il Dr. Gianfranco Gianassi, direttore della medicina di urgenza e primo soccorso, e il Dr. Marco Pezzati, direttore del reparto di pediatrica intensiva neonatale. Estrazioni a premi e Biga Band Vincenzo Bellini per allietare la serata.

Informazioni e prenotazioni contattando l'assessorato alle politiche sociali del Comune di Scandicci (0557591351; www.comune.scandicci.fi.it).

 

Un paese di Calabria

In una terra un tempo abbandonata, in Calabria, è nata un’utopia. Sfidando la fatalità Riace ha scelto di rivivere accogliendo gli immigrati che sbarcano sulle coste italiane. Nelle vie di Riace la vita ritorna a poco a poco. Una trama semplice quella di "Un paese di Calabria", film di Shue Aiello e Catherine Catella che avremo la possibilità di scoprire il 25 maggio alle 21 al Cinema Stensen.
Il film non ha distributore in Italia e per poterlo vedere si deve raggiungere un numero di spettatori prenotati tramite una piattaforma online.
Dopo la proiezione un incontro per parlare del tema.
Questo film è autodistribuito dal basso attraverso la piattaforma Movieday.
Occorre dunque acquistare e far acquistare i biglietti in anticipo da questo link:
http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=1096

Femminicidio e violenza di genere. E' questo il titolo del corso di perfezionamento diretto da Simonetta Ulivieri che si terrà sabato 20 maggio per tutta la giornata con due focus. La mattina sarà la dott.ssa Irene Biemmi, dalle 10 alle 13, a affrontare il tema "Nuove forme di violenza simbolica. Bambine e bambini nell'immaginario pubblicitario" mentre dalle 14 alle 17 la dott.ssa Gloria Bimbi Okhomina di Nosotras terrà la lezione su "Nosotras: genere e violenza". Il corso si terrà al Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Via Laura, 48, Firenze, Aula A7, II piano.

Sostieni Nosotras!

Ci sono molti modi per sostenere il lavoro che da quasi venti anni fa la nostra associazione interculturale di donne italiane e migranti. 
Ad esempio donando il vostro Cinque per Mille o facendo una donazione al nostro Fondo di Solidarietà di Nosotras. Un modo per prendervi cura,
con noi, di chi si prende cura delle vostre famiglie, delle donne che si trovano in difficoltà economica, che hanno bisogni di una mano.
Le donazioni raccolte serviranno a finanziare i gruppi di auto aiuto, le consulenze psicologiche e legali, i percorsi di socializzazione e
la ricerca di lavoro e alloggio che tante donne migranti, da assistenti domiciliari, si trovano a dover affrontare.

Puoi contribuire alla realizzazione dei nostri progetti :
-versando il tuo 5x mille a NOSOTRAS ONLUS C.F.94069640483
-donando al conto corrente solidarietà
NOSOTRAS FONDO DI SOLIDARIETA' VIA FAENZA N. 103 50123 FIRENZE
BANCA POPOLARE ETICA SCRL FILIALE DI FIRENZE DI FIRENZE, VIA DELL'AGNOLO
n.73/R -50122 Firenze. COORDINATE BANCARIE :ABI 05018 CAB 02800 CIN Z C/C
000000135252
Contattaci chiamando lo 055-2776326, scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Velo e nuove cittadine

"Porto il velo Adoro i Queen" è un bel documentario che ascolta la voce di tre donne, cittadine italiane, di "seconda generazione", che hanno deciso di indossare il velo, l'hijab. Le loro storie sono state da traino per la discussione e il confronto dopo la proiezione, dibattito condotto dal prof. Alberto Tonini dell'Università di Firenze, Scienze Politiche, assieme a Alessia Belli, ricercatrice e ad alcune delle donne di Nosotras. Ecco alcuni degli scatti di questa serata che si è svolta al Cinema Cinecittà di via Pisana a Firenze.

Porto il velo, adoro i Queen

Appuntamento con tutti i nostri amici questa sera alle 21 per la visione del film "Porto il velo, ascolto i Queen" di Luisa Porrino, uscito nel 2016. La quotidianità e le parole di tre giovani musulmane italiane fanno luce sui pregiudizi e sugli stereotipi che allontanano dalla complessità del mondo islamico. Il punto di vista delle donne musulmane è pressochè assente dal dibattito pubblico ma sono tra le prime a subire gli effetti di dinamiche discriminatorie. Ad una settimana dalla Giornata Internazionale contro le Discriminazioni ci è sembrato importante, come associazione interculturale, di dare il nostro sostegno alla promozione sul territorio della proiezione di questo film, importante tassello culturale di animazione del dibattito sul tema. La proiezione si terrà il 23 marzo alle ore 21,00 al Cinema Cinecittà in via Pisana. La proiezione sarà introdotta dal professor Alberto Tonini, dell'Università di Firenze, e vedrà la partecipazione di giovani di seconda generazione della nostra associazione.
IL film è in tour e oggi sarà a Reggio Emilia e Firenze

Martedì 28 marzo 2017
Cristallo - Sala unica, Via Ferrari Bonini, 4, Reggio Emilia, ore 21.00.
Cinecittà - Sala unica, via Pisana 576, Firenze, ore 21.00.

Sentiero 103

Martedì 29 Febbraio 2017, al Teatro della Compagnia a Firenze si sono svolte le riprese del video musicale di IlariaRastrelli e ClaudiaD'Agnone. "Sentiero 103" così è stato intitolato il nuovo singolo da cui nasce l'idea del progetto "Diamo una voce, mettiamoci la faccia" contro le discriminazioni razziali e di genere.
L'inedito verrà presentato il 21 marzo, giornata contro le discriminazioni, presso il Teatro della Compagnia e dal 22 marzo sarà disponibile anche online.
La compositrice Claudia D'Agnone e la cantante, ex concorrente di X Factor, Ilaria Rastrelli durante una piacevole e interessante chiacchierata in occasione delle riprese del video hanno risposto ad alcune delle nostre domande.
 Ilaria cos'è per te cantare questa canzone? 
《L'idea del progetto in generale è partita da Claudia, è stata lei ad includermi in questa idea, da sempre ha avuto in mente di voler parlare di queste tematiche, di dar voce a chi non aveva i mezzi, o il carattere per farlo. Non avevo mai affrontato tematiche del sociali nel mio percorso ma ho subito apprezzato sia la sua idea che il concetto che ci vede coinvolte con numerosi soggetti e quindi insieme abbiamo realizzato la canzone.》
Come siete venute a conoscenza dell'associazione? 
《Dell'associazione ne siamo venute a conoscenza insieme, abbiamo scritto la canzone e ci siamo messe alla ricerca di un'associazione che vivesse in modo diretto queste problematiche, è stato così che siamo venute a conoscenza di Nosotras Onlus.》
Claudia come mai hai deciso di scrivere una canzone su questo tema? Da dove è partita l'idea?
《L'idea è partita da una storia personale, ho voluto soltanto mettere in musica ciò che è accade a tante donne.》 
Claudia, quale ruolo può avere la musica nella diffusione di tematiche sociali? 
《L'arte in generale porta avanti tematiche molto importanti, sono mezzi di comunicazione fortissimi, la musica credo sia uno dei mezzi più forti, è un linguaggio universale che ci unisce tutti e tutte.》

Dettagli sull'evento concerto del 21 marzo dopo il 17 quando si terrà la conferenza stampa di presentazione. Appuntamento per tutti però il 21 marzo dalle 20,30 con inizio concerto alle 21.

Lotto marzo

Insieme alle donne di 40 paesi anche le donne dell'Associazione Interculturale Nosotras Onlus. Insieme per l'autodeterminazione.

"Siamo impegnate 365 giorni all'anno a sostegno delle donne. Il cammino per l'affermazione della propria autonomia e indipendenza è un cammino difficile se si è lontane dalla propria rete di affetti e riferimenti culturali - afferma la presidente dell'Associazione Laila Abi Ahmed - ma è un impegno che abbiamo preso diciotto anni fa per costruire uno spazio di dialogo e confronto dove il mutuo sostegno è la base del nostro dialogo. La nostra differenza è la nostra forza che domani, 8 marzo, vogliamo condividere con le donne di tutto il mondo che, dall'Argentina alla Spagna, si sono mobilitate, in questi mesi, per riaffermare i propri diritti."

Nell'associazione Nosotras trovano casa le diverse voci di donne che hanno intrapreso percorsi diversi di vita per incontrarsi sotto ad un unico tetto sotto al quale le singole differenze diventano l'affermazione di uguali diritti. Le socie e volontarie dell'associazione provengono da Albania, Algeria, Argentina, Capo Verde, Colombia, Egitto, Eritrea, Giordania, Marocco, Repubblica Domenicana, Romania, Senegal e Somalia. L'associazione è nata con l'obiettivo di creare un luogo di aggregazione e rivendicazione diventando oggi sempre più complessa grazie allo sviluppo di progettualità e servizi offerti nell'ottica di unire l'aspetto sociale a quello della sostenibilità economica.

Centrale tra i nostri obiettivi rimane quello della promozione dell'autodeterminazione di tutte le donne, delle pratiche di empowerment. Per questo auspichiamo che la prospettiva di genere venga applicata alle politiche economiche e sociali sia locali che nazionali in piani di azione che abbiano come fine la promozione delle pari opportunità e del contrasto alle discriminazioni e alla violenza di genere.

Saremo in Piazza Santissima Annunziata così come il 25 novembre siamo andate a Roma per la manifestazione nazionale indetta da Non una di meno, e ci saremo con il nostro striscione frutto di un laboratorio di arte terapia sviluppato assieme al professor Carlos Silveira della California State University di Long Beach segno concreto della nostra attività quotidiana, trecentosessantacinque giorni all'anno, a sostegno delle donne, dei loro diritti e bisogni.

 

Family Hub

Uno spazio di ascolto, sostegno, incontro per bambini e genitori.
E' Family Hub un progetto di contrasto alla povertà educativa pensato soprattutto per raggiungere le famiglie straniere. Mette a disposizione un'offerta diversificata di servizi per favorire l'accesso e il coinvolgimento delle famiglie.  Per sostenerle rafforzando il loro protagonismo nella costruzione dei processi di welfare il progetto promuove uno sportello di ascolto, due giorni a settimana a Firenze (lun 15-17 e mercoledì 10-13) e una volta a Scandicci (ven.10-13), attività di sostegno alla genitorialità, spazi di incontro per le famiglie.

Per questo vi segnaliamo uno dei prossimi appuntamenti dedicati alle mamme per offrire loro momenti di riflessione e supporto pratico e psicologico. Per il 27 febbraio, dalle 17,30 alle 19,30 (gratuito), dal titolo "Gravidanza Consapevole. Il genitore-canguro: l’importanza di portare addosso i bebè", con Valentina Cipriani, educatrice perinatale. Per quanto riguarda la genitorialità invece appuntamento il 6 marzo con "In gioco con i genitori. Ascoltiamoci: relazioni in gioco" con Antonio di Pietro.

Gli appuntamenti di marzo invece:
Lunedì 06 Rinascere… con te. Accompagnamento alla nascita attraverso occasioni di scambi con altre mamme
Con Laura Pesce e Olga Piemontese, pedagogiste cliniche
Lunedì 13 Gravidanza Consapevole. Tecniche di sopravvivenza quotidiana con un bebè
Con Valentina Cipriani, educatrice perinatale
Lunedì 20 Rinascere… con te. Accompagnamento alla nascita
attraverso occasioni di scambi con altre mamme
Con Laura Pesce e Olga Piemontese, pedagogiste cliniche
Lunedì 27 Gravidanza consapevole. Il sonno dei neonati:come evitare le notti bianche
Con Valentina Cipriani, educatrice perinatale

Il Volantino

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Family Hub Scandicci
presso Centro Infanzia Sacro Cuore
Via di San Colombano, 123 - Scandicci (FI)
Come arrivare - dalla Stazione S. M. Novella:
Tramvia fino a Villa Costanza + autobus n. 15 o
Tramvia fino a Resistenza + autobus n. 26

Family Hub Firenze
presso Centro Infanzia La Nave
Via delle Panche, 26
Firenze

INFO
L’Abbaino - Cooperativa Sociale
tel. 055 4221268
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
facebook: @familyhubfirenze
www.family-hub.net

Sabato 11 febbraio 2017 torna la Giornata di raccolta del Farmaco organizzata da Fondazione Banco Farmaceutico Onlus.

L'edizione 2016 ha visto il coinvolgimento di 3.681 farmacie e oltre 14.000 volontari; dei 353.806 farmaci raccolti hanno beneficiato oltre 400.000 persone assistite dai 1.663 Enti convenzionati con Banco Farmaceutico di cui Nosotras Onlus fa parte. 

Anche quest’anno parteciperemo alla raccolta come ente convenzionato.

 

 

Ci potete trovare presso le seguenti farmacie di Firenze:

Farmacia di Legnaia SaS via Pisana, 195 dalle ore 9.00 alle 19.00 

Farmacia Mungai del dott. Marco Nocentini via Starnina, 35 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 

Farmacia Santa Maria Novella (Stazione) dalle ore 9.00 alle ore 19.00 

 

Unisciti a noi, recati in una farmacia aderente all’iniziativa ed acquista e regala un farmaco da banco.

Pagina 1 di 6
Vai all'inizio della pagina